La nascita dell’ANAG del Trentino Alto Adige coincide con la nascita dell’associazione nazionale nel 1978 anche se, per avere un riscontro ufficiale dell’associazione regionale bisogna arrivare al 1982. Andiamo con ordine.

Nel 1978, quando fu fondata l’ANAG ad Asti, vi erano fra i primi soci fondatori dei nomi illustri del mondo della distillazione trentina fra i quali vogliamo ricordare Arrigo Pisoni, socio onorario che vanta la tessera n° 5.

L’Associazione Regionale ANAG del Trentino Alto Adige è stata retta per alcuni anni come delegazione fino alla sua formale costituzione avvenuta nel 1982 a seguito del primo corso per assaggiatori tenutosi a Trento, presso la Camera di Commercio. Ne è seguita l’elezione del primo consiglio di Amministrazione e la nomina del primo Presidente regionale ANAG, l’ingegner Pierantonio Zanoni.

L’associazione del Trentino Alto Adige si è sempre dimostrata vivace e propositiva organizzando diverse manifestazioni incontri di assaggio, promozione delle grappe di qualità sul territorio e organizzando anche momenti di formazione per i soci di tutta Italia, con il supporto di illustri ricercatori nel campo delle grappe e delle acquaviti quali i compianti prof. Defrancesco e prof. Versini.

Nel 1986 è nata la delegazione di Bolzano, con la nomina del primo commissario ricoperto dalla vivace, competente e disponibile figura di Guenther Roner.

Nel 1991 a Trento è avvenuto il passaggio dell’ANAG nazionale da associazione a federazione. Sempre nel 1991 è stata fondata la sezione di Bolzano.

Nel 1995 il Presidente Zanoni è stato eletto presidente nazionale ANAG e la “reggenza” dell’associazione del Trentino Alto Adige è passata nelle mani di Gianni Facchin. Nel 1997 è stato eletto Presidente regionale Luca Sighel che manterrà il timone dell’associazione sino ai giorni nostri.

L’Anag del Trentino Alto Adige ha instaurato da sempre un rapporto di vivace e costruttiva collaborazione con l’Istituto Grappa del Trentino e con l’istituto Agrario di San Michele all’Adige (oggi fondazione Mach); ha preso parte all’esame del disciplinare per la denominazione della “Trentino Grappa” nonché alla bozza del regolamento della Commissione di assaggio per l’esame organolettico della “Trentino Grappa”. Da sempre due assaggiatori ANAG fanno parte della commissione di degustazione per l’attribuzione del marchio “Trentino Grappa”.

Dal 1992 al 1999 l’Associazione ha organizzato la “Selezione delle grappe Trentine”, concorso a carattere locale e nel 1999 ha ospitato, per la prima volta fuori dalla storica sede di Asti, le selezioni del concorso nazionale Alambicco d’Oro.

Dal 2006 al 2012 ha proposto e gestito con grande successo il concorso internazionale Acquaviti d’Oro.