Nel 1988 l’ANAG ha iniziato a operare nel nostro territorio come Associazione Regionale del Friuli Venezia Giulia con l’istituzione del primo corso per aspiranti assaggiatori realizzato presso l’Enoteca Regionale “La Serenissima” di Gradisca (una delle più vecchie enoteche d’ Italia), in provincia di Gorizia. Da allora ha preso il via la puntuale opera volta alla realizzazione dei principi statutari mediante l’attuazione di una intensa attività didattica, organizzando, per soci e simpatizzanti, riunioni tecniche di approfondimento, aggiornamento e di degustazione, visite tecniche presso importanti distillerie ubicate nella nostra regione, in quelle limitrofe e anche all’estero e partecipando a manifestazioni atte a promuovere le grappe di produzione locale. In questo quadro va ricordata la costante presenza, a partire dall’anno 1990, in occasione di eventi espositivi realizzati presso l’ Ente Fiere della provincia di Gorizia.

Nel 2005 si è costituita, a livello locale, la sezione provinciale di Gorizia che ha proseguito e sviluppato ulteriormente l’attività formativa istituendo corsi di primo e secondo livello inizialmente presso la già citata l’Enoteca Regionale “La Serenissima” di Gradisca, successivamente presso il Centro per la Viticoltura e l’Enologia dell’Università di Udine con sede in Cormons (Gorizia) e attualmente presso l’Enoteca di Cormons, potenziando tutte le attività collaterali precedentemente richiamate.

Con l’intento di contribuire alla valorizzazione e alla diffusione dei distillati di buona qualità prodotti nel territorio di competenza, l’Anag del Friuli Venezia Giulia ha preso parte, in epoca più recente, a importanti manifestazioni regionali e locali quali “Friuli DOC”, organizzato dal Comune di Udine (nello spazio riservato all’ E.R.S.A. – Agenzia regionale per lo sviluppo rurale), “Calici di Stelle” organizzato dal Movimento Turismo del Vino F.V.G., “Gusti di Frontiera” organizzato dal Comune di Gorizia, la “Fiera Regionale dei Vini di Buttrio” (UD) e la “Fiera dei Vini di Corno di Rosazzo” (UD) organizzate dalle rispettive Pro Loco.

Queste iniziative, oltre a far conoscere la nostra associazione e le attività che essa svolge e ad acquisire numerosi aderenti, hanno avuto il pregio di creare stretti rapporti di collaborazione con vari enti pubblici e non, ma, soprattutto, con  le distillerie della nostra regione.