Notizie

venerdì 27 Marzo 2020

#iorestoacasa e condivido sui social la passione per Grappa e distillati

Le restrizioni in vigore per contrastare il diffondersi del Covid-19 (Coronavirus) non fermano la passione di tutti coloro che amano Grappa e distillati. Da alcuni giorni questa passione anima “AgGrappatiacasa”, una nuova community per riunire fans dei distillati nata su Facebook su iniziativa di Tommaso Caporale, giornalista sommelier e collaboratore di Italia a Tavola.

Qui sotto potete leggere l’articolo di Italia a Tavola, disponibile anche qui.

*********************************************************************************

Il progetto mira a costruire una grapperia online per provare a ridare slancio a un settore che, insieme ad altri, si è letteralmente fermato in queste settimane di emergenza da Coronavirus.

C’è chi canta e suona dai balconi, chi si inventa dirette sui social, chi prega. L’emergenza sanitaria ha scatenato le reazioni più inimmaginabili. Il mondo del vino e dei distillati sta attraversando il periodo più buio dopo la crisi del metanolo. Con il settore completamente blindato, le vendite non possono che affidarsi agli ordini on-line e la consumazione a domicilio.

È da questa premessa che nasce il progetto “Aggrappatiacasa” che attraverso una pagina Facebook si propone di costruire una grapperia on-line in base ai consumi dei fans: chiunque può pubblicare una foto di un distillato che ha degustato o vuole degustare durante questo periodo di isolamento forzato. La banca dati raccolta costituirà la prima carta dei distillati on-line fatta dalle segnalazioni degli utenti, che sarà pubblicata sulla pagina in futuro, per acquisti e consigli di degustazione.

Un progetto che vuole dare un segnale di sostegno al comparto del nostro distillato di bandiera, la grappa, promuovendo tutte le produzioni da Nord a Sud. Il momento di degustazione di un distillato è uno dei più intimi e introspettivi. Mai come in questo periodo c’è bisogno di riflettere ed interrogarsi sulle nostre abitudini, rimettendo al centro la salute.

L’idea, messa a punto dal giornalista sommelier e collaboratore di Italia a Tavola Tommaso Caporale, farà da preludio ad un prossimo corso di assaggio di grappe e acquaviti in Calabria, puntando l’attenzione sulla responsabilità del bere e le caratteristiche dei superalcolici.

Fonte: Italia a Tavola

Nella foto, Tommaso Caporale in una foto di archivio (@ Italia a Tavola)

Torna alla lista